agriturismo Juna

nella piazza di Aurisina

 Contattaci

 

Ogni Stanza una Storia

 

Le Storie di Juna

I nomi che abbiamo scelto per le stanze di Juna - Picchio, Orologio, Sorgenti, Ponte e Obelisco - sono dedicati a luoghi o a elementi caratterizzanti la storia di Aurisina. La sosta da Juna diventa così la speciale occasione per un viaggio nella storia del nostro paese.

C'è un altro filo  che lega le stanze tra loro ed è la storia degli oggetti e degli arredi che abbiamo amorevolmente recuperato, donando loro una nuova vita.

Ma soprattutto ogni oggetto da Juna racconta una storia davvero speciale, quella di un incontro.

Ci sono anche le storie di donne che abbiamo avuto la fortuna di conoscere ed apprezzare in questi anni: ritratti di donne speciali che con Juna hanno un legame altrettanto speciale.

 

Juna

 

  • Profumo di Juna by Elena +

    Oli essenziali di arancio dolce, bergamotto e cedro del Libano. Li ha scelti Elena e li ha dedicati a Juna.

    A dire la verità ha creato un profumo su misura pensando a noi: Elena ha un "naso" fino nel riconoscere non solo i profumi, ma soprattutto le persone, e possiede una rara efficacia quando parla delle sue essenze. Starei ad ascolatarla per ore, anzi è successo diverse volte durante i suoi corsi di aromaterapia.

    Read More
  • Il fiorificio di Laura +

    Ho incontrato Laura un giorno di estate con il suo sorriso contagioso e la sua aria da folletto dei boschi: Laura raccoglie rami, erbe dei prati, foglie e.... crea !

    Read More
  • Il Carso di Martina +

    A colazione gli infusi alle erbe di Martina regalano agli ospiti i profumi della landa carsica e nella tazza l'esplosione aromatica si unisce all'amore che Martina dedica alla sua terra e alle piante aromatiche.

    Il Carso. Poca e preziosa terra che Martina Malalan cura personalmente.

    Dieci anni fa, con una laurea in tasca da erborista, inaugura la sua azienda, Puressoil, l'unica sul territorio che coltiva e trasforma piante aromatiche e medicinali autoctone secondo i principi di agricoltura biologica.

    Read More
  • Tea Time con Patrizia +

    Quando sentiamo parlare di sommelier pensiamo quasi naturlamente al vino. Invece anche il mondo del té ha i suoi sommelier e Patrizia Orlando è uno di questi.

    A dire la verità è Tea sommelier ad formandum, ovvero non ha ancora completato il lungo e impegnativo percorso per diventare Tea Sommelier professionista, ma è quasi in dirittura di arrivo.

    Patrizia è anche una cuoca professionista e, soprattutto, gestice un negozio di tè a Trieste, che è un piccolo gioiello. Lo ha chiamato Tea Time ed è una tappa obbligata per tutti coloro che amano il magico e sofisticato mondo del tè.... e non solo.

     

    Read More
  • Le magiche erbe di Annalisa +

    Ad Annalisa piace essere chiamata erborista dei boschi e le erbe, soprattutto quelle spontanee, sono la sua autentica passione, anzi una vera e propria missione.

    Ho conosciuto Annalisa Conte, erborista specializzata in fitoalimurgia terapeutica. grazie ad un'amica comune che aveva organizzato  un corso di avvicinamento al magico mondo delle erbe spontanee del Carso. Non ero riuscita a partecipare, ma avevo deciso che la volevo conoscere !

    Dal nostro incontro sono passati quasi di tre anni e insieme abbiamo organizzato con gioia numerosi corsi e percorsi sensoriali in natura.

    Read More
  • Dunja e le favole +

    Dunja disegna le favole. Immergersi nella sua arte è come fare un salto in un mondo incantato e misterioso, popolato da elefanti, orchi, pavoni : il suo sguardo è rivolto alla natura, il colore preferito l'azzuro, segno di libertà.
  • L'energia di Nicoletta +

    Nicoletta ha una energia incontenibile ed è sempre in movimento. Ha vissuto in diverse città europee e, appena può, fa le valige e con la famiglia e i gatti parte, anche solo per un paio di giorni, per respirare aria internazionale e cosmopolita. Read More
  • 1

nella Corte

La corte è un elemento tipico delle case sul Carso. Il cortile della nostra casa è chiuso da un portale ornato di merli, a differenza del tipico portale in pietra della tradizionale casa carsica.

  • Il lampadario di Rita +

    Mi ero innamorata di quella lampada di ottone. Non avrei saputo darle una collocazione precisa nella casa, ma volevo conoscere la proprietaria dell'annuncio. E avevo ragione.

    Read More
  • 1

nel Picchio

  • Un architetto illuminato +

    Per arrivare a Martignacco usai il navigatore. Mi ci vollero più di due ore per arrivare nel cuore del Friuli. Le indicazioni del venditore erano state molto precise, ma io non sono mai stata abile nella guida.

    Read More
  • 1
 

nelle Sorgenti

  • Il conte e la stalla +

    Possono convivere in una stanza una lampada di una vecchia stalla di Contovello e i bauli di un conte goriziano?

    Nel mio smartphone avevo registrato il numero della venditrice sotto il nome di “signora dei bauli” e ancora oggi non riesco a ricordare il suo nome. Ricordo, invece, molto bene la storia dell'anziana signora. Era stata per oltre venticinque anni l'amante di un conte goriziano che, in punto di morte, le aveva lasciato in eredità il ricco mobilio della villa e una trentina di bauli da viaggio. Sicuramente un'eredità importante, ma anche molto ingombrante ….

    Read More
  • 1

nell'Orologio

  • Le alterazioni di Eva +

    La mia occupazione è creare armonia negli ambienti. Lo spazio, in equilibrio con il comfort. La luce, che non colpisca ma sia libera di transitare. I materiali, vivi, per ricordarci cosa siamo, e da dove veniamo.

    Non sono parole mie, ma le ho rubate dal blog "Alterazioni Viniliche "di Eva Marie, una eclettica recuperatrice di interni, come scherzosamente ama definirsi. Non è una restauratrice, anche se restaura mobili, non è una decoratrice, anche se li decora. Uno degli aspetti fondamentali del suo lavoro è il riciclo, cercando di usare il più possibile legno da recupero.

    Read More
  • 1
 

nel Ponte

  • Lo scrittoio di Lubiana +

    Quella domenica mattina a Lubiana me la ricordo ancora. Era una delle rare volte che mi concedevo una pausa domenicale. Walter mi aveva convita ad accompagnarlo a visitare il mercatino delle pulci di Lubiana, spendendo parole di vivo entusiasmo per un evento che ricorre ogni settimana nella capitale slovena.

    Read More
  • 1

nell'Obelisco

  • Lo sgabello di Roberto +

    Vendesi attività. Per informazioni contattare il numero xxxxx. Mi segnai il numero e contattai Roberto. La sua casa straripava di oggetti: quattrocento metri quadrati di mobili, libri, quadri, cornici e tanti ricordi....

    Il suo negozio non fu mai venduto e ci vollero ben cinque anni per convincere Roberto a cedere un "suo" oggetto per la nostra casa. Il primo acquisto fu un semplice sgabello, che tuttavia segnò un rapporto di fiducia e di amicizia. Con il tempo arrivarono un'antica consolle, un tavolino in ottone, un vecchio mobile di un negozio di alimentari: se li trovate, vi raccontiamo anche la loro storia!

  • 1

nella Sala Colazione

  • Ispirazioni retrò +

    Prima di notare l'annuncio di vendita di un “lotto di nove tavolini con piano in marmo di Verona e stelo in ghisa” su un famoso portale di compra-vendita di oggetti usati, avevamo in mente per la zona colazione un arredamento ispirato ad un giardino di inverno con tavolini bianchi, piante lussureggianti e sedie in ferro battuto in stile floreale.

    Read More
  • 1

 

 

 

 

 

 

Maddalena + 39 339 508 1138 
Walter + 39 335 838 3533
 

info@agriturismojuna.it

Address

Aurisina, 97/c
I-34011 Trieste, Italy
GPS 45.74946 - 13.67347